dopo…

Leggero…mi sentivo leggero…ma qualcosa mi impediva di librarmi verso quel sentiero luminoso e bellissimo, cangiante e multicolore, non avevo mai visto qualcosa di più bello…Nemmeno il Doge mi aveva mai colpito così tanto come quel sentiero! Quando sentii una voce chiamare il mio nome mi

Saluti

Homme Etienne non è mai stato uno qualsiasi da vivo, dubitavo che avrebbe voluto andarsene come uno qualsiasi da morto. Io e quella manciata di persone di cui mi potevo fidare abbastanza e a cui importava abbastanza, ci dirigemmo a Valdemar nel segreto più totale,