Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

GLOBALE - L'oscura Signora di Dearnog
Stampa
Categoria: Voci dal Ducato
Visite: 518

La setta conosciuta come Dogma ha colpito ancora entro la florida contrada di Dearnog: tramite la contaminazione del sangue dei confratelli di Berian Uller, il tenutario del misterioso "Palazzo Smarrito", con un fungo saprofita, è stata risvegliata la temibile driade Shibeel!

Costei, imprigionata entro il "gigante caduto", un albero ivi presente, ormai molte decadi orsono, è stata liberata nuovamente entro le terre dell'Orifiamma ed il suo bieco intento di vendicarsi sugli eredi dei suoi oppressori ha avuto un esito quanto mai infausto.

Grazie al suo mistico potere ed ai Vassalli che con lei si sono svegliati nel palazzo (ovvero dei fanciuli che in epoca remota donarono i loro sogni infranti alla driade donandole un immane potere e diventando quindi i suoi gregari prediletti), Shibeel è stata in grado di avere la meglio contro le corti dell'Orifiamma che sie era erette a difendere il territorio: in un crescendo di sanguinaria follia, a niente sono serviti gli sforzi dei probi figli di Gardan, Athar e Thersa.

Al celebre regolamento dei conti, la bieca driade è riuscita ad avere la meglio, trionfando definitivamente contro gli eredi dei suoi antichi avversari: un nuovo "mostro" è dunque a piede libero entro le lande dell'Orifiamma...