Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

GLOBALE - Nuove Voci dal Ducato
Stampa
Categoria: Voci dal Ducato
Visite: 892

CONCLAVE DEL REGNO ETERNO ANNO XXVII (SETTEMBRE 2014)
o Muore tragicamente il Frenhin di Gardan, Lord Erik MacDussel, a seguito di una logorante malattia indotta dall'imprigionamento entro il golem ridestato ormai un paio d'anni orsono.
o Lady Logan, dopo la tragica morte del padre ed in vista dell’intervento alla gamba, scrive il suo testamento terreno, all'insaputa delle corte riunite ad Helbronn.
o Ella muore dunque in seguito al trapianto di gamba nel momento in cui lady Olivia e i suoi assistenti iniziano ad allacciare i collegamenti neurali. La gamba prima vibra violentemente: al che gli assistenti vengono allontanati (per questo coloro che presenziavano all’intervento non hanno subito effetti), rimane solo Olivia a cercare di rimediare fino alla fine, prendendosi in faccia l’esplosione che uccide la duchessa e procurandosi così un’orribile cicatrice.
o Dopo l’avvenimento viene condotta un indagine per accertare le responsabilità dei presenti, i quali tuttavia ne escono puliti: Kaspar si era infatti limitato ad una normale amputazione, Olivia aveva rischiato di rimanere uccisa a sua volta.

CHIAMATA ALLE ARMI DI ALTBURG - THERSA (OTTOBRE 2014)
o Emergono le prime diatribe interne entro il suolo di Gardan a seguito dei fatti del Regio Conclave. C’è chi ritiene (dopo le decisioni che hanno condotto anche lady Logan al prematuro trapasso) la schiatta MacDussel ormai inadeguata alla reggenza: serpeggiano dunque i primi malcontenti, testimoniati dalle fazioni createsi entro i clan gardaniti.
o MacDussel Kerr e Cleeland da un lato, Columnear, Munroe e Lethoun dall’altro: nascono le fazioni della Zanna Bianca (inneggianti alla guida di Lord Fineal, la cui ascesa nella politica gardanita ha convinto i più del suo valore) e della Zanna Rossa (devota ai MacDussel e favorevole alla reggenza di Ophelia fintanto che Erika non avrà raggiunto la maggiore età).

CHIAMATA ALLE ARMI DI KABAL - ATHAR (NOVEMBRE 2014)
o Dietro richiesta di Demien Columnear, la compagine gardanita raccoglie quelle che sembrano le prime prove sul presunto tradimento di Lord Auley Kentrigan Columnear.

CONCILIO DEI PELLEGRINI DI WOLKDORF - THERSA (GENNAIO 2015)
o La divisione entro il popolo gardanita si estende a macchia d’olio e per arginarne la portata, lady Ophelia e lord Fineal annunciano il loro prossimo matrimonio.
o Emergono nuove prove contro Lord Aulay, con l'incontro, fugace e violento del presunto gemello.

CONCISTORO DI FININVERNO - GARDAN (MARZO 2015)
o L'esplosione della gamba artificiale durante il passato Regio Conclave ha reso tutti molto più diffidenti in materia di marchingegni: durante il forum dell’Orifiamma, s’inaspriscono le posizioni di Thersa e Athar, mentre a Gardan viene addirittura stabilito che solo l’avvallo giustificato di un’alta autorità può permettere l’utilizzo di un marchingegno.
o Nonostante i tentativi della bassa corte, Zanna Rossa e Zanna Bianca, entrano in conflitto aperto, dichiarandosi guerra l’un l’altra.
o Nuove accuse contro Lord Aulay, che, per volere della stessa Lady Ophelia, viene tradotto in carcere in attesa di processo. A seguito di un improvvisato concilio dei Bùnaidh, lo succede in qualità di Dyafarn Mar (Gran Sacerdote) lo stesso Lord Finèal, fintanto che, quantomeno, la posizione del suo predecessore non verrà acclarata.
o A pochi giorni dalla chiusura del Concistoro, Lady Ophelia Kerr e Lord Finèal convolano a nozze.

CHIAMATA ALLE ARMI DI STEINIG - THERSA (APRILE 2015)
o La compagine gardanita rinviene delle pietre maledette per la gestione della questione dell’Abominio della Terra. Allo stesso tempo, l’incontro con una mercante dell’Orsa Bianca lascia trapelare come la faida delle Zanne, nonostante il matrimonio, sia tutto men che risolta.

CHIAMATA ALLE ARMI DI GHLEANN NA CINUIT - GARDAN (MAGGIO 2015)
o Presso la Valle del Fato ha luogo l’epilogo della Faida delle Zanne: grazie all’intervento delle corti dell'Orifiamma riunite, viene dimostrato il coinvolgimento di terze parti nell’esasperare il malcontento generale e le due capofazioni decidono di sotterrare l’ascia di guerra.
o La caduta del Magus della Bocca, a seguito di un duello mortale tra David Kerr (colui che aveva acquisito il retaggio di Isaac Griever) ed il figlio Garreth segna una nuova svolta nella lotta ai Magi: nonostante la vittoria, l’evento segna oltre misura lady Ophelia, privata dunque ormai del marito, del fratello e della figlia.
o A pochi giorni degli eventi della Valle del Fato, lady Ophelia, cieca d’odio nei confronti di Aulay, s'infiltra nella prigione per uccidere il prigioniero con le sue stesse mani. Aulay sopravvive miracolosamente alla furia di Ophelia, riportando comunque ferite menomanti, mentre lei è costretta a fuggire in modo rocambolesco e ad entrare in clandestinità, onde evitare la prigione.
o Lord Finèal rimane da solo alla guida del Ducato: Ophelia subisce l’onta di Campbell, ovvero viene spogliata del suo titolo e del suo clan mentre sul suo capo viene fissata una taglia di 200 corone.
o Il concilio dei Bùnaidh lascia a lord Finèal la scelta di un nuovo Dyafarn Mar (Sommo Giudice), per via delle cariche inconciliabili che egli già riveste: il Capoclan del Cardo si prende dunque un massimo di 7 lune per decidere il suo successore.

CONCILIO DI SALIH-MESKEN - ATHAR (FINALE DI CRONACA - GIUGNO 2015)
o Giunge a risoluzione il problema dei “mannari” e dell’Abominio della Terra.
o Muore tragicamente il Rahis Karim Komein: un'altra carica, tanto amata quanto rispettata incontra la sua fine ultima in seguito ad eventi quantomeno misteriosi.

CONCLAVE DEL REGNO ETERNO ANNO XXVIII (SETTEMBRE 2015)
o I druidi si sollevano contro i gardaniti per il loro indugiare ancora nell'utilizzo dei tanto odiati marchingegni (durante gli eventi della Vallo del Fato), nonostante gli eventi drammatici che hanno portato alla morte della loro stessa Frenhines, e per l'abuso scellarato dei provvidi doni di Madre Natura (come ad esempio nella questione dell’abominio): mettono dunque in opera il progetto "Primordi", ridestando innanzitutto quello della Flora.
o Per il clamore generale, trapassa anche l'amato Fuhrer della Torre Scarlatta, lord Kaspar Von Hassel: anche in questo caso, gli aneddoti che lo conducono alla tragica morte destano numerosi dubbi nelle corti attonite e sconvolte.

CHIAMATA ALLE ARMI DI ALAN-ZAMBAK - ATHAR (OTTOBRE 2015)
o Presso il feudo athariano, la cernita delle uova dell'insetto noto come Re delle Sabbie, da parte delle corti dell'Orifiamma riunite, impedisce ai druidi rivoltosi di racimolare i mezzi per ridestare un nuovo Primordio (quello della Fauna): il Dogma tuttavia si intromette e riesce a recuperare, incredibilmente, una delle uova.

CHIAMATA ALLE ARMI DI OGMADH - GARDAN (NOVEMBRE 2015)
o Lord Garreth e lady Olivia incontrano le delegazioni dell’Orifiamma per la chiamata alle armi presso Ogmadh: la compagine dell'Orifiamma riunita riesce dunque a fermare i druidi raccoltisi in loco e a scongiurare l’evocazione del Primordio della Flora. Sebbene non sia chiaro il modo in cui ciò sia stato reso possibile, una nuova minaccia è stata sagacemente scongiurata, per il sollievo dei molti presenti.
o Alla presenza del Giudice Lazarius Columnear, la compagine athariana si trova a dover dirimiere la spinosa questione di un gruppo di profughi originari del Leone Dorato esposti al letale Morghigh a seguito di un rito dalla dubbia bontà: le indagini non suggeriscono una chiara innocenza dell'ufficiante, l'Ulema Pelima Arif Ibn Lassar Saegrad, e così ella e coloro che con lei hanno perpetrato tale "Rito delle Sabbie" sono stati arrestati e condannati per blasfemia.
o Dal canto suo, la corte lealista della Torre Scarlatta assiste impotente alla trattativa, da parte di un emissario della Marca della Viverna lady Rodegard Steiner, per l'acquisto di un'ingente partita d'armi richiesta dai Duci di Ferro. Forte dell'immunità diplomatica e in virtù degli accordi maturati presso Vencenslot, l'emissario ha così strappato al Thane locale un ottimo affare, nonostante in molti abbiano sollevato in loco numerosi dubbi sulla liceità d'azione della lady in terra gardanita...