Virtutis gloriam sempiternam- Eterna é la gloria del valore

Share Button

Son qui per raccontare
una vicenda che già nella storia compare,
Le gesta di un valoroso guerriero,
di un intero Ducato condottiero,
Sul Duca Erik non si contan le leggende,
Che trattano delle sue eroiche vicende
Quest’uomo ha sempre mostrato un coraggio ardente
Che lo ha condotto fino alla gloria lucente.
Le storie su Falcon, i quattro e l’impero
non sono più per nessuno un mistero
E io che son cantastorie
Non vi tedierò con tali noie,
Ma di un nuovo evento vi vorrei parlare,
E spero di riuscire così a farvi emozionare….

Vi narrerò di un evento grave
Che é avvenuto durante l’ultimo Regio Conclave
Nel pomeriggio della terza giornata
Venne all’improvviso chiamata l’adunata
Poiché un nemico micidiale
Stava per ingaggiare uno scontro infernale
Hobgar il guercio viene detto
E della tirannia è l’eletto
Grande come quattro uomini robusti con braccia che sembrano due grandi arbusti
Tutti tremano al suo cospetto
E non certo come segno di rispetto
Al cancello di Helborn quel giorno si era presentato
Un nemico troppo forte per venir affrontato
La milizia era in palese difficoltà
Questa é la dura realtà
Poi una manovra avventata
Che dall’arroganza era alimentata
Ha causato del duellante Friederich la pubblica umiliazione
E ha peggiorato notevolmente la situazione
Perché mosso da paterno ardore
É intervenuto il Thersiano Signore
Ma persino il suo enorme scudo si é incrinato
E sotto i colpi di Hobgar il Duca Kaspar si é inchinato
A quel punto si é ribaltata la faccenda
Ed é qui che inizia la leggenda
Dopo alcuni ordini e qualche lascito
Dalla schiera il Duca di Gardan é uscito
E mostrando il tatuaggio con l’orsa
Ha iniziato la sua micidiale corsa
In pugno stringeva l’artiglio
Che abbattete sul suo primo bersaglio
Quello che i presenti raccontano
É che ha lanciato la sua spada lontano
E a mani nude ha ricacciato Hobgar nel portale
Ma questi gli ha inferto un colpo mortale…

“Il sacrificio di uno per la salvezza dei molti”
Furono le ultime parole del Duca per i cortigiani sconvolti
Il silenzio rotto solo dal pianto
In memoria di un eroe compianto
Per sempre ne parlerà la storia
Ed eterna sarà la sua gloria
Ricompensa del suo coraggio
Come citava il suo tatuaggio
Ora che questa storia vi ho narrato
Non dimenticatevi del Duca e del suo eroico operato.

Share Button

Commenti

commenti

Lascia una risposta!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.