La baracca della strega

Share Button

“..-bene, ora stai un po’ in silenzio che di bugie e raggiri ne ho piene le palle. Okay? Sei comoda? Dai, meglio di quando ti ho legata come un capretto e buttata da una parte come un sacco di patate. Dopotutto… Nulla di personale anche da parte tua, no? Almeno credo, chi lo sa cos’hai in mente te. Ed è per questo che sono qui: non lo so e non mi interessa ma non ti lascerò ragionare oltre. Non importa se ti sei “ritirata a vita privata”, ppff.. Puttanate di gente come te che lancia il sasso e nasconde la mano.. In questo caso si può dire che morde e poi nasconde i canini.

… Ti spiace? Mi metto comoda, faccio come fosse casa mia… Anche perché insomma, potrei già prendere le misure dato che a te presto non servirà più… Sta tranquilla, non vai da nessuna parte.
Eh sì, mi hai dato del filo da torcere: ci ho messo del tempo e ho dovuto non solo dar fondo alle mie capacità ma anche svilupparne di nuove e beh può darsi che di questo dovrei esserti grata..!
Darti la caccia mi ha aiutata a tirarmi su da quella che praticamente era una schifosa pozza di alcol, fumo e stravizi di vario genere in cui mi sono crogiolata fin troppo a lungo per distrarmi da..troppe cose.
Scusa..! Che maleducata che sono, ho dato per scontato che ti vada di starmi ad ascoltare, pardon moi, sono stata una pesssima ospite! Ma… A te non dispiace, vero?.. Massììì, sono sicura che sia così. Dopotutto abbiamo anche passato dei momenti di sincerità oserei dire: conversazioni brevi ma sincere, in cui almeno finalmente qualcuno sembrava davvero ascoltarmi.. e io davvero ascoltavo te! Col senno di poi probabilmente i nostri istinti ci suggerivano di scoprire quanto possibile l’una sull’altra consapevoli che uno sviluppo del genere avrebbe..potuto.. Come dire, vedere la luce!
Eh sì, non sono così piena di me e ho scelto di avere pazienza e prepararmi, per poterti beccare di giorno e con le difese il più possibile abbassate… Se ti stai chiedendo se sono così pazza e determinata da aver affrontato enormi sacrifici per arrivare fin qui eliminando le mie tracce man mano che mi avvicinavo a te..la risposta già dovresti conoscerla.
Ho smesso di bere, di fumare.. : sarebbe stato impossibile nascondere il tanfo di alcol e tabacco e dovevo riappropriarmi degli odori del bosco per poter arrivare qui, oltre la tua soglia… Non potevo di certo permetterti di parlare, non trovi? Non avresti mai creduto ad una visita di cortesia.
Sì sì lo so sono ridicola, qui, a crogiolarmi in questo piccola soddisfazione… A fare il mio monologo solo per assaporare l’attimo che precederà quasi senza dubbio un periodo di declino, ma non so se l’hai notato… Per quanto io sia una che apprezza la sicurezza che deriva dall’agire da sola..mi è sempre pesata la sensazione che nessuno si fidasse davvero di me.
Ehy, sono cresciuta come sono cresciuta, okay? Non ho mai saputo quanto potesse essere per me importante MERITARSI la fiducia degli altri, non mi ero mai posta il problema perché dopotutto a me bastava tenere a mente che io non potessi fidarmi di nessuno. E mi bastava, ti giuro!…ma ho perso quel poco che avevo, tutto il mio mondo. Poi ho ricercato l’opportunità di farmene uno nuovo..! E non so, probabilmente anche lui è morto o vai a capire… A malapena l’ho conosciuto, non abbandonerò le mie terre per cercarlo di nuovo in quella che ora è la Nouvelle Republique..
DA, DA.. Ho imparato qualche nuovo accento e a volte ho anche cambiato il mio aspetto per riuscire a muovermi senza problemi…
Temevo che oltre a te anche altri occhi indesiderati potessero notare la mia chioma rossa in contrasto con le mie vesti valdemarite… Per le iridi non ho potuto farci niente, ma insomma se qualcuno fosse stato così vicino da notarli anche io avrei notato chi mi osservava…
Así, può darsi anche che sia stato solo tutto un modo per mirare ad un nuovo obbiettivo e riscoprire un po’ della joie della oxota

Beh, ormai siamo giunte al tramonto e sai che ti dico? Vorrei farti sapere che anche io ho un cuore.. No, no, non ti illudere, non c’ho ripensato e non sarò clemente! Non mi inganni, “scaltra e spietata” è il mio motto.
Se c’è una vera grande, immensa differenza fra i nostri animi… Sta nella fiducia. A te è stata data, tu l’hai tradita, mentendo e rubando, e credevi di farla franca.
Io ne ho concessa molta, tanta da agire anche senza sapere abbastanza.. Mi son sentita tradita, sí, ma non fuggo. Nulla di personale… È che un lupo è più forte quando è in branco e fintanto che si punta la stessa preda cercherò di essere strumento della giustizia che questi boschi meritano. La neve da queste parti non è mai rimasta immacolata per molto tempo. Una bestia in meno alle spalle…

Share Button

Commenti

commenti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.